Archivio

Archive for the ‘blog’ Category

Se telefonando…

10 gennaio 2018 4 commenti

Se telefonando

Ti stavo pensando.
Stavo per chiamarti.
Ti stavo scrivendo un messaggio.

Tutti ce lo siamo sentito dire almeno una volta e almeno una volta l’abbiamo detto. Tutti abbiamo fatto finta di crederci e tutti abbiamo ricevuto la stessa cortesia. A qualcuno è successo davvero e qualcuno ha l’abilità mistica di chiamare segandoti sistematicamente il messaggio che stavi scrivendo… ma nella maggior parte dei casi sono balle, lo sappiamo noi e lo sanno anche tutti gli altri.

Però è vero che appena oltre i confini delle persone con cui abbiamo una frequentazione più o meno assidua si entra nella zona del crepuscolo dei pensieri ricorrenti; persone che ci piacciono abbastanza da non cadere nel dimenticatoio degli ‘ah già, mi ricordo, chissà che fine ha fatto‘, ma con cui condividiamo troppo poco per superare l’inerzia del ‘ma sì dai, la prossima volta‘. Capita di vederli e sentirli – quando succede ci piace pure – ma poi il tempo scorre e tutto sommato non ne sentiamo troppo la mancanza, salvo quando la coscienza ci pungola o le congiunzioni astrali favorevoli non organizzano un incontro.

Avete capito di cosa parlo, vero? Ecco, il soggetto di questa raffinata imago d’umane verità è il blog…
Ci ho pensato spesso, ogni volta mi sono ripromesso di scrivere un post e puntualmente ho trovato una scusa perfetta per non farlo. Non che mi mancassero le idee, anzi, in alcuni casi le idee erano così belle che sarebbe stato un peccato scriverle con così poco tempo a disposizione, meglio un’altra volta, con più calma, per fare le cose per bene.

Dopo l’ennesimo procrastinare, ho scelto la giornata di oggi come termine perentorio per porre fine alla pigrizia dilagante e per cercare di recuperare almeno in parte le buone abitudini che da un anno a questa parte sono andate quasi completamente perdute. Questo è il primo passo, spero non sia anche l’ultimo. E dopo questa perla di saggezza torno a scervellarmi sullo schema delle scene del prossimo racconto… già, perché durante la mia assenza ne ho scritto più d’uno e non aggiungo altro perché potrebbero proprio essere loro l’argomento dei prossimi post.

Stay Tuned.

Annunci

Libri in viaggio.

8 agosto 2016 2 commenti

Bookcrossing

Salve a tutti!
Credevate che fossi sparito, vero? Beh, effettivamente…
Potrei spiegare cosa mi ha tenuto lontano e financo addurre fatti di chiara origine aliena per giustificarmi, ma perché vivere nel passato?

Cogliamo l’attimo e chi vuol essere lieto, sia, perché Lorenzino la sapeva lunga. Restando in tema, poiché del domani non c’è certezza non farò dichiarazioni compromettenti o grandi promesse, ma sappiate che mi sto organizzando per aggiungere al blog una pagina dedicata al Bookcrossing, o per dirla senza ricorrere a favelle straniere, ai Libri in Viaggio.

Non aggiungo altro, così forse riuscirò a sorprendervi almeno un po’…

Stay Tuned.

(non) Mea Culpa.

OffLine

Se nei prossimi giorni vi trovaste privati della mia augusta prenza, sappiate che cotanta tragedia non può essere imputata a mancanze del sottoscritto, ma a un disservizio della FAntaSTica compagnia che mi fornisce accesso al WEB. La mia linea ha un problema, ci stanno lavorando e il tutto sarà risolto in due o tre giorni lavorativi, così dicono.

Stay Tuned.

Non accettare caramelle (o biscotti) dagli sconosciuti.

22 giugno 2015 4 commenti

BiscottinoDa qualche tempo è entrata in vigore la Cookies Law.
Da qualche tempo attendo che ci sia la solita rettifica all’italiana.
Già, perché la Cookies Law ricalca alla perfezione la nostra tendenza a legiferare senza tenere minimamente conto della realtà, inventandoci delle norme prive di senso, inapplicabili e chiaramente definite da persone – e personaggi – che non hanno la minima idea di come funzionino le cose. Ho aspettato e sperato, ma nulla e cambiato e così, mio malgrado, ho deciso di mettermi in regola così come richiesto dalla versione attuale della legge. Ci lavoro da un paio d’ore e non sono riuscito a cavare un ragno dal buco.

Per assolvere ai miei doveri dovrei dirvi che tipi di Cookies usa il mio blog e chiedervi di acconsentire o di rinunciare alla navigazione. A dirla così non sembra nemmeno difficile e non lo sarebbe se si trattasse dei Cookies che io ho deciso di inserire e utilizzare… ovvero nessuno. Ma è mio dovere farvi sapere quali Cookies utilizzi WordPress e che uso possa fare dei vostri dati e devo dirvi che Cookies usa Facebook e Twitter e Instagram e così via per tutti i Social Network che sono collegati a questa pagina. E non basta che metta un post per spiegarlo o che inserisca una pagina apposita, perché è diritto del navigante accedere a una qualsiasi pagine del mio sito senza considerare minimamente le altre e mio dovere dargli comunque le informazioni necessarie. Quindi tutte le informazioni di cui sopra (o un link al posto dove trovarle) devono comparire sullo schermo di chiunque acceda, indipendentamente dalla pagina che apra e deve continuare a farlo fino al momento in cui costui non accetti esplicitamente di ricevere i Cookies.

Utilità pratica di questa cosa? Far aprire centinaia di milioni di finestrelle con dei link letti da qualche decina di curiosi per ottenere centinaia di milioni di click di assenso e poter continuare a fare le stesse cose come se niente fosse.

Per oggi mi arrendo a vivere un altro giorno nell’illegalità; domani… chissà.

Stay Tuned.

Giornate Gaussiane

Curva Normale

Ero consapevole del mio assenteismo, ma solo oggi mi sono accorto di aver lasciato passare quasi un mese dal mio ultimo post. Non nego che la pigrizia abbia giocato la sua parte e sono certo che l’arrivo del letargo primaverile le abbia dato man forte, ma il motivo principale del mio silenzio è la mancanza di argomenti.

Quando ho deciso di aprire il blog mi sono ripromesso di evitare di scrivere tanto per fare e ultimamente non ci sono stati eventi degni di nota. O meglio, sono successe diverse cose, ma nessuna mi sembrava adatta per un post. Vita quotidiana, cose di tutti i giorni o piccole novità con cui non mi sembrava il caso di tediarvi.

Certo, avrei potuto affrontare uno dei tanti argomenti in sospeso, ma se sono in sospeso è perché sono complessi e necessitano di maggior lavoro e… beh, l’ho ammesso che la pigrizia ha giocato la sua parte, no?

Buon fine settimana – Gaussiano o meno a voi deciderlo – e a presto. Non lascerò passare un altro mese, parola di lupetto.

Stay Tuned.

Categorie:Accidia, blog, Post

Ricorrenze.

Anniversario

Come passa il tempo quando ci si diverte…

Benvenuti, bentornati e bentrovati a voi, nella speranza di continuare a potervi ospitare in questo mio piccolo spicchio di mondo.

Stay Tuned.

Categorie:blog Tag:,

Squilli di tromba e rullare di tamburi.

9 gennaio 2015 2 commenti

Squilli di Tromba

Il racconto è on-line.
Lo potete trovare usando il menù a tendina: Racconti -> Storie Mercenarie -> Nella Nebbia o più semplicemente cliccando qui.
In entrambi i casi buona lettura e non siate timidi: fatemi sapere cosa ne pensate.

Stay Tuned.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: