Archive

Archive for luglio 2016

Essere ed essere stati.

12 luglio 2016 4 commenti

ArteArrangiarsiSordi

Tutto cambia. Gli usi, i costumi, le cose che vengono ritenute importanti e quelle che passano in secondo piano. Una rutilante giostra di eventi e pensieri che trasforma il mondo in qualche cosa di diverso, di aggiornato, di migliore.
Nulla deve cambiare. Il cosiddetto progresso sociale non fa altro che barattare i valori morali con la superficialità. Un baraccone di populisti che convince gli sciocchi che tutto sia lecito, tutto sia giusto, tutto sia dovuto.

Cieca a queste verità inoppugnabili, la realtà marcia al centro contro gli opposti estremismi. Siamo noi a cambiare e a convincerci di essere nuovi, quando siamo la copia sputata di genitori, nonni… e alla via così.

Correva l’anno 1954 e Alberto Sordi ne L’Arte di Arrangiarsi diceva:

Altro che iscriversi ai partiti, dovevo fondarne uno. E io potevo, ero stato in galera. Ero una vittima.

Nel 2008 Antonio Boccuzzi veniva eletto Deputato nel gruppo parlamentare del Partito Democratico. Vi ricordate perché? No, non è stato in galera… maliziosi che non siete altro. Però è una vittima, l’unico sopravvissuto dell’incendio del 2007 nello stabilimento della ThyssenKrupp.

La provocazione di un film, la realtà di cinquantatrè anni dopo e su entrambe aleggia la riprovazione di Marco Tullio, che la sapeva lunga è già nel 63 avanti cristo tuonava: “O tempora, o mores.

Stay Tuned.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: