Home > Scatti Distratti > Nomi ingannevoli.

Nomi ingannevoli.

Buona sera, buona sera.
Il mio piano originale prevedeva di scrivere questa mattina, ma dopo la palestra, la doccia e la colazione sono stato proiettato nel magnifico mondo delle endorfine e mi sono ripromesso di rimediare nel primo pomeriggio.
Finito con il pranzo, però, il divano mi ha aggredito e tenuto in ostaggio per diverse ore. Me tapino…

Andando oltre alle tragiche traversie della mia trista giornata, ho per voi una foto scattata in quel di Portogruaro.

20140213_125815
Si tratta dell’ingresso di un locale che si trova nei pressi dei Molini sul fiume Lemene, un posticino molto grazioso e caratteristico, che vi consiglio caldamente di visitare quando vi troverete nei pressi di Portogruaro.

Promozione turistica a parte, vi invito a guardare con attenzione l’immagine. Notate nulla di strano? Soffermatevi sul nome del locale e confrontatelo con lo stato di fatto: ecco a voi il gradino fantasma!

Durante le mie elucubrazioni da pausa pranzo, ho cercato di indovinare da dove possa essere venuto fuori. Una ristrutturazione del locale che ha aumentato lo spessore della soletta? Il rifacimento della piazza che l’ha resa più bassa? O forse il calcolo originale è stato fatto da un sostenitore dell’uno, due, tanti, troppi?

In ogni caso è una fortuna che Portogruaro sia in Veneto e non nell’Oregon (o, peggio, nel Nebraska), perché già immagino Jack McTont che sale la scala, conta fino a tre, inciampa nel quarto gradino, si spappola con la faccia a terra e invece che biasimare se stesso per essere pirla, fa causa al locale, colpevole di insegna fraudolenta.

Stay Tuned.

Annunci
  1. 26 luglio 2014 alle 11:20

    è la stessa cosa che ho pensato appena vista l’immagine.

    hai mai preso in considerazione l’idea che potrebbe trattarsi di metrica?
    i tre scalini suona molto più scorrevole de i quattro scalini… però non saprei perché ce ne hanno lasciato uno, ad ogni modo potresti chiederlo ai proprietari e farci sapere, ché adesso sono estremamente curiosa.
    😀

    • 26 luglio 2014 alle 11:26

      Hum… teoria interessante.
      Forse si dimenticavano sempre il civico del locale e hanno deciso di usare il nome per ricordarselo.

      • 26 luglio 2014 alle 11:33

        anche, sì! teoria plausibile 🙂
        buon pranzo!

      • 26 luglio 2014 alle 11:39

        Grazie mille.
        Buon pranzo a te ^_^

  2. Mihaela
    26 luglio 2014 alle 15:33

    Davanti alla oscenità dei cuoricini rosa nulla ha più alcun valore.

  3. Mihaela
    27 luglio 2014 alle 09:26

    Il giorno festivo non li rende meno brutti. Gné!

    • 27 luglio 2014 alle 09:34

      Le feste sono feste
      e vanno celebrate,
      non per nulla
      sono feste
      comandate.

      Yeah! Sono pronto per una raccolta poetica.

    • 31 luglio 2014 alle 08:40

      Ma si notano meno…

  4. Mihaela
    28 luglio 2014 alle 14:07

    Facciamo che ti limiti alla prosa e ammetti che quei cosi sono brutti?
    ^_^

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: