Home > Fatterelli Buffi, Tales's tales > Riflessi Paolo-viani.

Riflessi Paolo-viani.

Sono una creatura abitudinaria.

Qualsiasi attività svolga – nell’arco di poche ripetizioni – creo una prassi che poi ripeto in modo regolare, alterandola solo in caso di successive raffinazioni per aumentarne l’efficienza. Insomma, sono il sogno proibito di qualsiasi serial killer: prevedibile e facile da trovare.

Le mattine portogruaresi sono un esempio di questa mia natura: parcheggio, raggiungo la biblioteca, entro, occupo il MIO posto con un libro e delle penne, metto le mie cose nello stipetto, esco, faccio colazione, rientro, recupero le mie cose dallo stipetto, preparo computer e scartoffie e comincio la giornata di lavoro.

Quest’oggi, durante la fase “recupero le mie cose dallo stipetto” è successo un fatterello curioso.

Una signora è entrata spingendo un passeggino e dopo aver salutato lei, la bibliotecaria si è rivolta anche al bambino.

– Ciao Paolo.

E la madre, puntualmente:

* Paolo, come si dice?

Il bambino, rispondendo a tono e senza la benché minima esitazione:

° Per favore…

Poi ha aggrottato la fronte: qualche cosa non tornava. Si è guardato intorno, si è reso conto di dove fossero e, per non sprecare il ‘come si dice’ appena utilizzato:

° … posso avere il libro dei camion? Grazie.

Le due donne si sono fatte una risata, io e il bibliotecario – da uomini duri – ci siamo limitati a sorridere.

Ironia a parte: chiedi per favore, ringrazi – anticipatamente – e quello che vuoi è un libro? Tesoro, certo che lo puoi avere.

Libro dei Camion
Stay Tuned.

Annunci
  1. Mihaela
    22 maggio 2014 alle 09:22

    Io ho avuto quel libro!
    Beh, almeno uno simile a quello in foto. E anche uno sui treni dello stesso tipo. ❤

    Nostalgie a parte, Paolo ci dà ancora speranza per il futuro dell'umanità.

    • 22 maggio 2014 alle 09:25

      Cercando l’immagine ho scoperto che esiste un’intera collezione di “Grandi libri sui camion”, con divisioni per area, periodi e altri ammennicoli.
      Probabilmente la stessa cosa vale anche per i treni.

      Concordo. Bello sarebbe che i Paoli fossero la specie dominante… ingorghi di camion a parte. ^_*

  2. 22 maggio 2014 alle 13:15

    Fatemi Capo del Governo e domineranno il mondo.
    Mwahahaha :mrgreen:

  1. 24 agosto 2014 alle 18:29
  2. 24 agosto 2014 alle 18:31

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: