Archive

Archive for marzo 2014

E quattro… A.

Traguardo
Parte Quarta – Sezione ‘A’ – completata.

Stay Tuned.

La verità mi fa male, però…

E tre… B.

20 marzo 2014 2 commenti

Traguardo
Parte Terza – Sezione ‘B’ – completata.

Stay Tuned.

E tre… A.

Traguardo
Parte terza – sezione ‘A’ – completata.

Stay Tuned.

Mi ha seguito fino a casa, partecipo?

9 marzo 2014 2 commenti

Girovagando su Facebook sono inciampato nel bando di un concorso indetto dalla BLANE Production e nel leggerlo non ho potuto fare a meno di pensare al racconto Giorni di Pioggia.

Blane Production
Per quanto ‘Contest’ strida un po’ con le mie patologiche velleità di italianismo, l’idea di vedere il racconto trasformarsi in una versione cinematografica di se stesso non mi dispiace per niente. Credo che anche Vacanze d’estate possa rientrare nell’argomento del concorso, ma sospetto che sarebbe molto più complesso da realizzare. Voi cosa ne pensate?

P.s. A proposito di racconti che si evolvono… hem… la versione audio di Giorni di Pioggia è finita, va solo rimontata, ma io continuo a dimenticarmene e/o a farmi prendere dalla pigrizia.
Ce la farò, prima o poi, forse, parola di lupetto.

Stay Tuned.

Un’infornata di fragranti novità.

9 marzo 2014 1 commento

Biscotti
Sono dolente di comunicarvi che questo post non parlerà di biscotti, dolciumi o altre cose buone da mangiare. Nulla vieta che possiate sgranocchiarne qualcuno mentre leggete. Vi prego solamente di stare attenti con le birciole, ché la mia tastiera è già un macello così com’è.

Detto questo, ci tenevo a farvi sapere che ieri sono riuscito a fare la prima passeggiata soleggiata della stagione. Un piccolo miracolo che si è ripetuto questa mattina, con il passo avanti di aver tolto anche la felpa per rimanere solo con la maglietta a maniche corte. Attendo con ansia il momento in cui potrò disfarmi anche di quella e sostituire la tuta con i pantaloncini corti…

Mentre vi deliziate dell’immagine di una Candida Civetta in shorts, passiamo alla seconda notizia. Per una serie di motivi troppo lunga allo scriversi – e tediosa al leggersi – ho iniziato un: “Corso preparatorio per l’iscrizione al ruolo degli agenti immobiliari.” una sciocchezzuola di novanta ore che mi porterà in quel di Trieste due giorni a settimana per le prossime quindici settimane. A quanto pare l’esame è una cosa abbastanza malvagia, con due prove scritte (si passano con il 6, ma per essere ammessi all’orale la media deve essere del 7) ed un orale con annessa prova pratica. La mortalità è attorno al 50% con delle punte che hanno raggiunto il 75%, insomma, posso dormire sonni tranquilli.

Il corso – ma soprattutto lo studio di materie mai affrontate (Diritto) e mai sentite nominare (Estimo) – attingeranno a piene mani dal mio tempo e per questo mi sono dato una serie di obiettivi abbastanza rigorosi per quel che riguarda la revisione. A questo proposito, l’ultima delle novità: ho preparato una sinossi e mi appresto ad allegarla al primo capitolo revisionato e corretto per cominciare a spedirla un po’ qui ed un po’ lì.
Se vi avanza qualche cero votivo, sentitevi liberi di accenderlo.

Stay Tuned.

Una mela al giorno…

2 marzo 2014 2 commenti

… leva il medico di torno.

Rendiamo quindi omaggio a questo frutto miracoloso e chiudiamo la giornata in gloria sbaffandoci una bella mela. Come dite? Siete troppo assonnati e non volete correre il rischio di tagliarvi mentre la sbucciate? No problema, un frutto miracoloso risolve ogni cosa…

Me la lampo
Non mi è chiaro se il “nuovo benesse” a cui si riferisca sia quello dovuto alle qualità terapeutiche della mela o quello monetario per il quale possiamo permetterci di pagare qualcun altro che trasporti la nostra frutta, la sbucci, la incarti, la trasporti nuovamente e poi ce la venda.

Ma non soffermiamoci su questi dettagli, spingiamoci avanti, in un mondo dove questa nuova configurazione della mela abbia conquistato le masse, sostituito le patatine e sia divenuta parte della vita comune, del nostro metalinguaggio. Un mondo dove nessuno abbia più timore di guardare negli occhi un’amico/a e di proporgli: “Dai, facciamoci una quickie.”

Ah, la mela, che frutto miracoloso.

Stay Tuned.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: