Home > Il Primo Re, Revisione, Scrittura > L’anno finisce, io ricomincio…

L’anno finisce, io ricomincio…

Ritorno al LavoroEbbene, ci siamo.
Il mese sabbatico è finito e con lui anche le sorprese, i contrattempi, gli impegni imprevisti e tutte le altre scuse che hanno ritardato la ripresa dei lavori. Con l’incalzante approssimarsi delle feste e della malaugurata ondata di pigrizia che porteranno non ho idea di quanto riuscirò a produrre prima dell’anno nuovo, ma nonostante tutto la revisione comincia domani e quel che sarà sarà…

Non vi nascondo che sono curioso di cimentarmi in questa novità e di scoprire quali saranno le reazioni al dover rileggere e correggere quello che ho scritto negli ultimi due anni. Pur non potendo prevederne gli esiti, in questo nuovo inizio, riprendo la medesima dedica usata nel lontano 21 dicembre 2011:

A Christopher Paolini
Se è diventato famoso lui con il pattume che ha scritto: comunque vada, sarà un successo!

Stay Tuned.

Annunci
  1. Alessandro
    20 dicembre 2013 alle 23:34

    Una cosa, almeno così capita a me quando rileggo cose scritte in precedenza: attenzione a non rimanere prigioniero del vortice della revisione; ogni volta vorrai cambiare qualcosa, aggiustare, spostare… Ecco, pragmatismo innanzitutto!
    Buon lavoro.

    • 20 dicembre 2013 alle 23:46

      Il malefico ‘Effetto Tasso’, farò del mio meglio per evitarlo, mi auguro che basti.
      Credo che procederò con una lettura generale seguita da una buona dose di appunti, poi una seconda lettura a parti prendendo nota delle cose che vanno aggiornate e/o modificate e solo in ultima battuta la riscrittura.
      Fatta quella, passaggio ai revisori e correzione finale… dove la parola chiave è: “finale”.

  2. 24 dicembre 2013 alle 11:11

    Spero che, toner a parte, il lavoro di rilettura sia un vero piacere.
    E che il periodo di feste oramai imminente sia di riposo e serenità.

    Un abbraccio e auguri a te e alla Tata…anche alla nonna, perché no.

    Grazia

    • 24 dicembre 2013 alle 14:01

      Rileggere la prima parte è stato un piccolo choc… un po’ come trovarsi in mano il quaderno dei temi delle medie. Non immaginavo che la mia scrittura fosse così cambiata negli ultimi due anni.

      Grazie mille caVa, auguri anche a te ed a tutta la famigliUola. Bacetti natalizi.

      • 24 dicembre 2013 alle 14:16

        Immagino lo choc! Però è bellissimo trovare le origini di quello che si è scritto.

      • 24 dicembre 2013 alle 19:09

        Oui, questo sì.
        Poi ci sono delle scene che mi sono sempre piaciute e che continuano a convincermi a distanza di due anni o pezzetti che avevo dimenticato e che riscopro con piacere.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: