Home > La Cattiveria del Giorno, Le ruBBriche > La Cattiveria del Giorno: “Generazioni.”

La Cattiveria del Giorno: “Generazioni.”

La Cattiveria del Giorno

Intensa giornata di lavoro in quel della biblioteca di Portogruaro seguito da una breve missione atta al reintegro delle scorte alimentari domestice, volgarmente chiamata “spesa”. In quel luogo, crogiolo di razze, religioni ed orientamenti sessuali ho avuto la ventura di incrociare il passo di un bimbo che raccoglieva in sé tanta parte della perfezione da esser vicino a prenderne anche la forma: la sfera.

Sebbene lusingata dal fascino ipnotico di quello strabordante ballonzolio la mia razionalità è riuscita a scuotersi ed a mandarmi messaggi di comprensione e cordoglio. “Poverino, sarà uno scompenso ormonale.”, “Forse anche lui ha le ginocchia putrefatte come me e non riesce a muoversi a dovere.”, “Avrà una madre che lo rimpinza come un porcello.”, “Lo sconforto di un lutto in famiglia lo avrà spinto tra le braccia dei grassi polisaturi.”, “Ha solo una decina d’anni, sarà la ciccetta morbida dell’infanzia.”

Perso in queste riflessioni ho anche perso di vista il giovane – innocente – suino e portato a termine la mia caccia grossa di cibarie e bevande. Saziate le necessità venatorie sono gioiosamente trotterellato in cassa dove – grazie ad un colpetto di bacchetta magica del mio superpotere – ho scelto la fila sbagliata.

La lunga attesa mi ha permesso di vedere il frugoletto raggiungere la madre in cassa con le braccia cicciotte strette al petto per reggere alcune lattine di zuccherose bibite frizzanti, svariati pacchetti di patatine ed una bella confezione di dolcetti al cocco e cioccolato. Accortasi del fattaccio, la genitrice – una silfide di un metro e settanta per un quintaletto – lo ha duramente redarguito:
– Sbrigati che faccio finta di non vederti, altrimenti m’arrabbio.

Nella mente, un’immagine:

Obesotto
Sulle labbra, un pensiero: “Invece che far finta di non vedere, incazzati e fai lo sforzo di inseguirlo un po’. Farà bene ad entrambi.

Stay Tuned.

Annunci
  1. MK
    7 novembre 2013 alle 23:33

    Seguirlo implica uno sforzo di volontà che non ha trovato nemmeno per se stessa. Dubito si renda conto delle conseguenze.

    • 7 novembre 2013 alle 23:41

      Già.
      Ma nel mio sciocco ottimismo mi aspetto che una madre usi più giudizio per i figli di quanto ne usi per sé stessa. Sigh…

  2. 8 novembre 2013 alle 11:09

    … povero bimbo. Gli lancerei al volo un Super Tele, ma temo che lo lascerebbe rimbalzare soffocando l’istinto di rincorrerlo.

    • 9 novembre 2013 alle 11:58

      Secondo me se miri bene lo pigli in pieno senza che abbia il tempo di scansarsi.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: