Home > I've got Siuv., Le ruBBriche, Parcheggio Creativo > Parcheggio Creativo – Episodio IV

Parcheggio Creativo – Episodio IV

Parcheggio Chirurgico
Passare sopra alle terribili asperità create dalle titaniche radici di quella foresta tropicale? Non sia mai, potrei rovinare le delicatissime sospensioni del mio splendido SUV.

Ma certo, hai ragione tu, parcheggia pure al centro della strada, nessuno se ne avrà a male. Ho solo un piccolo, minuscolo, insignificante dubbio: che cazzo te lo sei comperato a fare un catafalco di gippone che consuma più di Superciuk se poi puoi andare solo dove han steso prima il linoleum?

Colgo l’occasione per aggiungere una nuova ruBBrichina, quella dedicata ai SUV ed ai loro proprietari.
Perché: “I’ve got Siuv e voi non siete un cazzo.”

Stay Tuned

Annunci
  1. 27 ottobre 2013 alle 16:53

    Io e le auto siamo due mondi a parte, ma a questi livelli non saprei arrivarci. Diamine, è pure un suv bianco, a rigarlo sospetto che si vedrebbe poco sulla carrozzeria. E immagino, or ora che ci penso, che il legittimo proprietario l’abbia comprato in siffatta colorazione anche per questo motivo. Forse. Dico forse.

    • 27 ottobre 2013 alle 16:58

      Teoria non priva di un certo fascino ferale.
      Non saprei, di certo è che i migliori parcheggi creativi vengono proprio da questo genere di macchinoni. Ma non c’è molto di cui stupirsi. Fino a qualche decennio fa se eri il più grosso del paese facevi un po’ quel che ti pareva perché nessuno aveva il fegato di rischiare di prendere ceffoni, oggi se rigiri abbastanza soldi da poter comperare qualche decina di migliaia di euro di auto ti senti anche autorizzato a metterla un po’ dove ti pare. L’arroganza non è diminuita né aumentata, ha solo cambiato modo d’esprimersi.

      • 27 ottobre 2013 alle 17:02

        Concordo. In questo caso veramente pare che la barricata in stile 5 giornate di Milano sia il nuovo status symbol. O le triple file sui viali a mare della Versilia (ne so qualcosa, maledetti) in estate. Ci stiamo evolvendo, siore e siori 🙂

      • 27 ottobre 2013 alle 17:09

        Eh già… però non parlerei di ‘evoluzione’ quanto più di ‘cambiamento’.
        Perché che la società sia in continuo mutamento è innegabile ma il principio migliorativo contenuto nel concetto di ‘evoluzione’ non le è proprio.

      • 27 ottobre 2013 alle 17:12

        Certamente anche io parlerei piuttosto di cambiamento, ma credo dipenda dai punti di vista. Per questi loschi figuri rompere meglio le scatole magari significa un miglioramento per quel labile senso di superiorità che comporta. Ci dovrebbe essere scritta una fenomenologia su questi tipi di cui ahimè sono ben lungi dal capire i meccanismi mentali. Sempre che ce ne siano.

      • 27 ottobre 2013 alle 17:17

        Hum…
        Beh, potranno parcheggiare aCCaZZo, ma non gli permetterò mai di imporre l’uso di un termine come ‘evoluzione’ per indicare il miglioramento delle loro potenzialità di maleducazione. Piuttosto disseppellisco l’ascia di guerra, mi armo di moschetto e costruisco barricate con regoli, didò e vecchi calzini.

  2. 28 ottobre 2013 alle 10:03

    chi ha un suv ha il complesso del pene piccolo! infatti è di voga tra le donne che non l’hanno proprio.

    • 28 ottobre 2013 alle 10:13

      Il Siuv nuoce gravemente allo stato di salute dei neuroni.
      In genere spopola tra i coglioni ed i pochi sani di mente che ne acquistano uno, via via vanno rimbecillendosi…

      Mala tempora currunt.

  1. 11 novembre 2013 alle 11:09

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: