Home > Fenomenologia Umana, La Cattiveria del Giorno, Le ruBBriche > La Cattiveria del Giorno: “Sudore.”

La Cattiveria del Giorno: “Sudore.”

La Cattiveria del Giorno

Da un paio di settimane la palestra ha lanciato un nuovo programma di dimagrimento e questo ha reso le mie mattine di allenamento ricche di portatrici – più o meno sane – di peso superfluo. In linea di principio non ho nulla in contrario, trovo anzi che dimostrare la buona volontà di voler curare un po’ la salute con l’esercizio fisico sia una cosa encomiabile. Il tutto diventa un po’ più seccante quando al desiderio di bruciare i chili in eccesso non si affianca almeno un minimo sindacale di rispetto o buona educazione o creanza o almeno senso del ridicolo…

E così, mescolate all’esercito di brave donne, ci sono delle muccone infiltrate che sudano fino a grondare e poi se ne vanno bel belle in giro – rigorosamente senza asciugamano – a lordare panche e sedili di tutte le macchine che prendono di mira. Anche volendo sorvolare sul fatto che il regolamento della palestra prevede l’uso dell’asciugamano ed in caso di buffi aloni prega di ripulire dopo l’uso, dovrebbe essere una questione di educazione…

Cioè, benché mi renda conto che possa essere il sogno erotico di ogni feticista, a me farebbe schifo anche questo sudore:

Fit Girl
Figuriamoci questo:

Donna Grassa
Quindi, muccona maledetta, impara dalle altre signore che si allenano con te e non obbligarmi ad avere a che fare con il lago rancido del tuo sudore!

Stay Tuned.

Annunci
  1. 23 ottobre 2013 alle 16:05

    Ahahaha oddio… se già sono restia ad andare in palestra, figuriamoci adesso…

    • 23 ottobre 2013 alle 16:11

      Hahahah.
      Suvvia, se ci vado io che sono schizzinoso all’inverosimile ci può riuscire (quasi) chiunque. ^_*

      • 23 ottobre 2013 alle 16:13

        🙂 lo prenderò come un incoraggiamento, ma l’idea della chianina che trasuda mi atterrisce alquanto, ahahaha!!

      • 23 ottobre 2013 alle 16:23

        Il lato positivo è che non necessariamente devi usare gli stessi attrezzi e che, se proprio diviene necessario, puoi sempre dargli una nettata prima di cominciare.
        Inoltre, a meno che tu non venga nella stessa palestra, non è detto che ti debba toccare lo stesso dramma.

      • 23 ottobre 2013 alle 16:33

        Vero, ci si può pensare 🙂

      • 23 ottobre 2013 alle 16:41

        Yep!

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: