Home > La Notizia del Giorno, Tales's tales > Miraggi della domenica in anticipo d’un giorno.

Miraggi della domenica in anticipo d’un giorno.

Visioni Mistiche

Questa mattina sono arrivato in palestra con un’ora di anticipo. Dopo essermi perculato da solo per aver dimenticato che di sabato l’apertura è alle dieci e non alle nove, ho ben pensato di unire l’utile al dilettevole ed ho approfittato della giornata di sole per fare una passeggiata e della passeggiata per sostituire gli esercizi di riscaldamento.

Alle dieci e un quarto ero in sala – ben fornito di energie e buona volontà – a spassarmela tra pesi ed addominali e un’ora più tardi – ricco di fiatone e sudore – intraprendevo l’ultima serie di esercizi. A quel punto è accaduto il fattaccio: quella traditrice della fatica si è alleata con quel fetente del debito di ossigeno e sono cominciate le visioni mistiche. Tra una chiacchierata con la Madonna ed un canto corale con i Santi ecco apparire due gambe lunghe e toniche, con tutti i muscoli che si tendevano seguendo il ritmo del passo. Gambe maschili, ma vabbé, diamo a Cesare quel che è di Cesare e di lì il pensiero: “Ammazza che gambe c’ha quello.”

Ebbene, “quello” era il mio riflesso allo specchio.

Civetta Palestrata

[Un gentile omaggio della Duchessa.]

Credo che dovrò cambiare palestra, perché quando l’ossigenazione è tornata a dare una sveglia al cervello mi sono reso conto che stavo gironzolando su e giù davanti allo specchio, impettito e tronfio, tutto intento ad ammirare le mie beeellissime gambe. Cosa che è stata puntualmente notata da una mezza dozzina di anziane matrone sudate si come bovi che pedalavano su cyclette, tapis roulant ed altre macchine di tortura equivalenti.

LaVVergogna!

Stay Tuned.

Annunci
  1. 19 ottobre 2013 alle 18:20

    Mai pavoneggiarsi davanti alle old babions: potresti lasciarci le penne…

    • 19 ottobre 2013 alle 18:41

      E’ stato un deplorevole incidente.
      Un po’ perché c’erano solo le antiche matrone, un po’ perché anche se ci fossero stati dei freschi boccioli di rosa avrei fatto una figuraccia.
      Hum… ora che mi ci fai pensare è stata una fortuna che ci fossero solo le nonnine.

      • 19 ottobre 2013 alle 19:33

        Guarda che hai solo da imparare dalle nonnine!

      • 19 ottobre 2013 alle 19:58

        Dipende dalle nonnine… decisamente.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: