Home > La Cara Nonnina, Tales's tales > Benzina sul fuoco…

Benzina sul fuoco…

Tanica

 

Questa mattina la Cara Nonnina mi ha accolto dicendo:

Tlais (*), se trovi cassette portamele, che la legna che ha portato Madre stenta ad accendersi…

Su, coraggio, voglio sentire gli schiocchi delle fruste con cui i miscredenti di ieri divengono i flagellanti di oggi. Punitevi per aver dubitato delle mie parole, sottomettetevi alla verità oggettiva del mio calvario mattutino. La Cara Nonnina è un frullatore alla massima velocità su cui il destino vi costringe a sedere.

Povera Madre, così incapace da non saper nemmeno trovare della legna che bruci. O, chissà, forse ha comperato apposta della legna ignifuga… scherzi da prete!
Mi spiace Cara Nonnina, ma dopo lo svarione di ieri, anche se mi trovassi seppellito dalle cassette di legno, le userei per riarredarmi casa piuttosto che portartele, perché io non mi lego le cose al dito… eh no.

* Ora sono di corsa ma ricordatemi di ricordarmi di scrivervi di come la Cara Nonnina trasformi i nomi in… beh, diciamo soprannomi.

Stay Tuned.

Annunci
  1. 27 febbraio 2013 alle 13:51

    Kativo e pure vendicativo…nonchè rancoroso…ricordati di ricordarmi di comunicarti breve elenco di nuovi soprannomi che s’attaglino al tuo flebile affetto nepotesco! 😀

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: