Home > Tales's tales > Appuntamenti…

Appuntamenti…

Ebbene, eccomi qui, di ritorno dal mio appuntamento in Autofficina per il tagliando…

Di questi tempi “appuntamento” è un termine dal significato molto aleatorio e, per causa di un qualche oscuro malefizio, non me ne va dritto uno nemmeno ad accenderci un cero alla marijuana in onore di tutti i Santi (grunge) del paradiso. Non ci credete? E va bene, vediamo un po’ come sono andati i miei ultimi… appuntamenti.

Correva il dì 22 gennaio, ero di strada per la biblioteca quando ho ricevuto una telefonata dalla palestra. La segretaria, molto gentile come sempre, mi ha fatto sapere che l’appuntamento preso per quella sera sarebbe saltato a causa di un piccolo intoppo tecnico. Poco male, ho pensato, sarei passato comunque ad allenarmi e lo avremmo spostato a qualche altro giorno.
Visto che avevo il cellulare in mano e che non ricordavo esattamente l’ora del mio appuntamento con il medico, ho pensato di telefonare alla sua segretaria:

– Pronto, buon giorno, sono Tale’s Teller, ho un appuntamento con il dott. Scrocchiaossa per lunedì 4 febbraio ma non ricordo esattamente l’orario, potrebbe confermarmelo? Undici e mezza o mezzogiorno?
* Certo, controllo subito, mi dia un secondo.



* Senta, non mi risultano appuntamenti a suo nome per il 4 febbraio, può essere un giorno diverso?

Ora, dovete sapere che per avere un appuntamento con il dott. Scrocchiaossa è necessario prenotarsi con TRE mesi di anticipo ed è un’impresa titanica. Ho provato a chiamare tutto ottobre senza successo (perdendo così l’appuntamento a gennaio) e quindi, quando a novembre sono riuscito a prendere la linea, preso dall’entusiasmo, ho anche gridato “Europa Europa”. Sentire parlare di un problema mi ha fatto rizzare i capelli in testa, ma tantè…

– Non credo, ho scelto quel giorno perché sarò in zona quel giorno. Però tutto è possibile.
* Guardi, mi faccia controllare tutto il mese, la richiamo appena ho finito.

Mi richiama dopo una decina di minuti.

* Mi spiace, non risulta nessuna prenotazione a suo nome, è sicuro che fosse proprio per febbraio?
– Guardi, potrei sbagliare l’anno, forse era per il 2014, ma sul mese non ho dubbi.
* Non mi risulta da nessuna parte, però ho trovato un posto libero per il 12 alle 13:30, va bene lo stesso?

Eh, certo, chiamo con quattro mesi di anticipo per poi avere un appuntamento ad cazzum in una data ed in un orario che mi fanno schifo alla schifezza.

– Se non c’è alternativa…
* Purtroppo no.

Ma in fondo perché lamentarsi? Ogni volta che vedo Scrocchiaossa gli mollo solo 65 euro, per una cifra così esigua non credi di avere il diritto di replica… o sì?

Veniamo ad oggi.
Come sempre avevo qualche dubbio sull’orario, non ricordavo se l’appuntamento fosse alle 14:30 od alle quindici; poco male anche in questo caso, avevo con me il netbook ed un libro, pronto per ogni evenienza. Quando arrivo la segretaria non c’è, un venditore con dei pantaloni rubati a Tiger Wood sotto effetto di stupefacenti mi manda dal responsabile dell’officina… che mi guarda con un misto tra sorpresa, incertezza, orrore e senso di colpa. Sento la carogna che mi si arrampica sulla schiena.

* Buon giorno, mi dica.
– Buon giorno a lei. Ho un appuntamento per il tagliando.
* Sì, certo, a che nome.
– Tale’s Teller
* Hum… che auto?
– Una Prius.
* Si ricorda la targa?

Abbello, se non ti risulta nemmeno quella cosa pensi di chiedermi ancora? Calco dei denti o DNA?

– Guardi non me la ricordo.
* Andiamo a vedere.

Trotterelliamo sotto la pioggia, arriviamo all’auto, legge la targa e poi mi dice (anzi, ci dice, visto che con me c’era anche la Tata Teller).

* Bene, allora io la porto in officina, se voi volete aspettare in sala d’aspetto io controllo la scheda lavoro e preparo il preventivo.
– Maccerto.

Faccio appena in tempo ad accendere il netbook e l’uomo riappare con una faccia funerea.

* Posso parlare con uno di voi?

Mio dio, non mi lasci sulle spine la prego. Me lo dica chiaro e tondo, la mia piccola ha speranze di salvezza?

– Mi dica.
* Ci dev’essere stato un errore, l’appuntamento è alle 15:30.

Oh beh, temevo peggio, ci sarà solo un’oretta in più da aspettare, poco mal…

* … nella filiale di Udine.
– No, aspetti, in che senso?
* L’appuntamento è stato preso con quell’officina, non con la nostra. Può essere che ci sia stato un errore, forse vi siete capiti male.
– Beh, possibile. La signorina mi ha chiesto esplicitamente se preferissi la filiale di Udine ed io, altrettanto esplicitamente, le ho detto di no.
* E’ sicuro?
– Vediamo, considerando che per arrivare qui ci metto venti minuti e per arrivare ad Udine ce ne vogliono quarantacinque; considerando che oggi avevo anche un altro appuntamento qui dietro l’angolo… beh, sì, direi che sono abbastanza sicuro.

Morale della favola? Appuntamento il 7 febbraio alle 8:15 di mattina e mi terranno la macchina per mezza giornata perché devono fare una serie di lavori apocalittici (ma, per fortuna, gratuiti visto che fanno parte di un richiamo da parte della Toyota).

Siete ancora sicuri che stessi esagerando? Ecco…
E considerate che questi sono solo gli ultimi tre esempi, è dall’inizio dell’anno che gli appuntamenti non funzionano MAI al primo tentativo e mi incasinano l’agenda.

Stay Tuned.

Annunci
  1. Sara M.
    28 gennaio 2013 alle 20:20

    Qualcuno deve averti fatto una fattura. Ma non penso sia stato il tuo commercialista 😉

    • 28 gennaio 2013 alle 20:24

      Mi auguro di no, non sarebbe un buon modo per iniziare un nuovo anno di rapporti lavorativi ^_*

      • Sara M.
        28 gennaio 2013 alle 20:29

        Mia nonna sa toglierle. Se vuoi te la mando su. XD

      • 28 gennaio 2013 alle 20:34

        Mi auguro non sia necessario ^_*

  2. 29 gennaio 2013 alle 15:27

    capisco un errore, capisco due e pure tre ma… mi pare un po’ troppo probabile di cannare così tanti appuntamenti.

  3. 29 gennaio 2013 alle 23:45

    Narratore, questa è sfiga.
    Oppure in zona hanno sparso con l’aereo una qualche strana polverina…
    🙂
    PS- scusa se da me ci sono dei disguidi, coi commenti: akismet da tempo getta nello spam commenti normalissimi, così a sua scelta, e ci ha buttato pure 3 miei controcommenti (democratico però). Ho faticato a recuperare uni e altri, perché segnandoli come No-spam me li faceva sparire invece che apparire.. insomma..

    • 30 gennaio 2013 alle 10:43

      Quest’anno va così… spero che smetta presto, anche perché questa sera ho un appuntamento e vorrei evitare di rimanerci fregato un’altra volta.

      Non ti preoccupare, i problemi tecnici sono parte integrante di qualsiasi utilizzo del computer, figuriamoci poi se si parla di internet ^_*

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: