Home > blog, Fenomenologia Umana > Il perché dei 10.000

Il perché dei 10.000

Qualche giorno fa – più esattamente il 15 dicembre – Il dilettevole dilettarsi del dilettante ha festeggiato i suoi 10.000 accessi. Nel post scritto in quell’occasione [Click] ho accennato che questo traguardo rappresentava un regalo di natale anticipato e mi sono ripromesso di spiegare in seguito cosa intendessi dire. Per la giUoia di Grazia – che ha manifestato la sua curiosità in merito – il momento è giunto…

Ci troviamo in uno di quei casi in cui un’immagine può spiegare più di mille parole, quindi… beccatevi questa:

Grafico
Serve che sottolinei l’improvvisa impennata degli ingressi avvenuta il 12 dicembre [Freccia Verde]? Ebbene, quale può mai essere il motivo di questo brusco incremento di visitatori? Vorrei potervi dire che è accaduto in seguito alla pubblicazione della Congiura, ma quello è accaduto agli inizi di dicembre e, purtroppo, non ha alcuna relazione con il fattaccio.

Vi ricordate del mio post riguardo al buon natale? Ma sì, quello con la foto di un allegro balcone illuminato da gioiosi festoni. Insomma, questo:

Buon Natale
Perché ve ne parlo? Lasciatemi rispondere con un’immagine e, più precisamente, con il sommario dei termini di ricerca utilizzati per arrivare sul blog il giorno del picco massimo, il 13 dicembre [Freccia Rossa]

Termini di Ricerca - Pronto
Dai motori di ricerca sono arrivati 293 accessi – quando di norma ne avevo meno di una decina – e la maggior parte di questi, ben 160, sono stati originati dalle mistiche parole: “Buon Natale un Cazzo”. A questo numero, con tutta probabilità, va aggiunta la maggior parte dei 129 di cui il sistema non ha registrato i termini di ricerca.  Ecco dunque svelato l’arcano. Visto che hai 10.000 accessi mi hanno portato degli accessi “natalizi”, mi sembra logico considerarli un regalo di natale anticipato.

Insomma, Il dilettevole dilettarsi del dilettante è diventato una boom-town, spero che il filone d’oro non si esaurisca troppo presto. Anche perché, per quanto “Buon Natale un Cazzo” non sia esattamente il termine di ricerca con cui mi piaccia essere rintracciato, è sempre meglio della “zoofilia” che mi perseguita dai primi di settembre, quando ho pubblicato questo post.

Stay Tuned.

Annunci
  1. 23 dicembre 2012 alle 21:28

    complimentoni! però a commenti come siamo messi?? 😀

    • 23 dicembre 2012 alle 21:29

      A guardar bene scoprirai anche quello ^_*

      • 23 dicembre 2012 alle 21:53

        hai ragione, è che sono molto stanca 😉 buona notte 🙂

      • 23 dicembre 2012 alle 21:56

        Buona notte a te e, vista la stanchezza, buon riposo!

      • 23 dicembre 2012 alle 22:54

        grazie! buona notte a voi tutti

      • 23 dicembre 2012 alle 23:31

        Notte notte da parte di tutti noi. ^_*

  2. 24 dicembre 2012 alle 10:43

    Una corte di visitatori disincantati, ah ah ah!
    Complimenti per il traguardo, non solo raggiunto grazie agli epiteti natalizi, ma anche al tuo brioso punto di vista.
    Auguri!

    • 24 dicembre 2012 alle 12:22

      Grazie, grazie.

      Grazie al natale, grazie ai visitatori, grazie per la benevolenza del tuo giudizio, grazie a WordPress, grazie alla mamma e, per non farmi mai mancare l’afflusso di questi visitatori “di nicchia”, aggiungo anche: grazie al cazzo.

      Ah, le feste, il miglior momento dell’anno per il turpiloquio! ❤

  3. 24 dicembre 2012 alle 22:00

    Ma che cosa è un boom town? Auguriiiiiiiiiiiiii 🙂

    • 25 dicembre 2012 alle 10:06

      Le boom town erano villaggetti del vecchio west che in brevissimi periodi diventavano grandi ed importanti perché nelle vicinanze venivano trovati giacimenti minerari. Crescevano molto velocemente (fino a che c’erano oro od argento) e sparivano altrettanto velocemente (alla fine dei giacimenti).

      Auguri a te ed al resto della famiGGhia. :*

  4. 17 gennaio 2013 alle 03:15

    Ecco, almeno hai spodestato la zoofilia (me lo ricordo quell’episodio)!
    Non mi meraviglio, come sai, della stranezza delle chiavi di ricerca, essendomici più volte innervosita, e in seguito divertita (divertita un cavolo, come direbbero i tuoi avventori natalizi, in verità ho dovuto cancellare tre post per far calare le visite sui tagli di capelli e sui parrucchieri). 😉

    • 17 gennaio 2013 alle 08:59

      Oh yeah. Ed ora, con la fine delle feste, anche il problema natalizio si è risolto. C’è ancora qualche zoofilo che passa, di quando in quando, ma ormai si dev’essere sparsa la voce che da queste parti non c’è trippa per loro…

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: