Tirando le somme.

In barba ai buoni propositi dell’inizio del mese la scrittura sta andando a rilento.
Nei primi quindici giorni di agosto sono riuscito a produrre venti pagine, ovvero il 50% in meno rispetto alle 30 che mi avrebbero mantenuto in media per l’obiettivo.

In parte si tratta ancora della mia sovrannaturale capacità di perdere tempo in boiate, gran aiuto in questo me lo sta danto Twitter, ma mi rendo conto di avere difficoltà a scrivere, difficoltà nel concentrarmi e nel “vedere” quel che devo descrivere. Dopo aver tanto sentito parlare del blocco dello scrittore posso affermare di aver scoperto come sia il freno a mano dello scrittore.

Spero duri poco e si levi dai piedi il prima possibile.

Stay Tuned.

Annunci
  1. 16 agosto 2012 alle 10:09

    Daidaidai!

    • 16 agosto 2012 alle 10:55

      Mi metto il sottofondo di Eye of the tiger e scrivo correndo su per le gradinate? *_*

  2. sara morganti
    16 agosto 2012 alle 12:02

    Se mi dici cosa vuoi “vedere” ti mando qualche foto… Magari aiutano 😉

    • 16 agosto 2012 alle 12:03

      Beh, una bella serie di paesaggi montani aiuterebbero. Sentieri, radure, boscaglia, pareti rocciose. Magari anche con qualche nota sul tipo di alberi, fiori e frutti che ci sono nei dintorni.

  3. Mihaela
    23 agosto 2012 alle 12:02


    Pensa all’aria fresca, niente caldo, acqua fresca… Oddio, voglio andare in montagna!

    Dai! Pensa positivo, pensa positivo, pensa positivo. Meglio? 😉

  4. 23 agosto 2012 alle 18:30

    Pensare positivo è sempre una buona soluzione, questo è certo.
    In questi ultimi giorni ho fatto poco o nulla, prima ho avuto ospiti e poi sono andato a zonzo. Una vera e propria vacanza insomma. Oggi sono rincitrullito di sonno, da domani mi rimetterò all’opera!

  5. Mihaela
    23 agosto 2012 alle 20:02

    Un po’ di vacanza fa bene. ^.^
    Poi, quando troverai il rimedio alla perdita di tempo facci sapere, ché se continuo così non ne ricavo nulla di buono.

    • 24 agosto 2012 alle 11:02

      Se mai riuscirò a trovare un simile rimedio ti farò sapere di certo! ^_*

  6. 24 agosto 2012 alle 07:42

    bravo, l’hai trovato! il freno a mano dello scrittore, dico. hai visto? era facile. stava proprio li’, a destra dei pedali di tw e fb… 😛

    • 24 agosto 2012 alle 11:03

      Eh già, stava proprio li in zona. Ed a forza di girarci intorno era impossibile non finire per incapparci.

      • 24 agosto 2012 alle 11:22

        infatti. sono quelle cose che se ci sono prima o poi ti inculan… ehm… si puo’ dire qui “inculano”? cmq, ci resti fregato. io ho optato per una rimozione totale del morbo. fb. tw invece non l’ho mai avuto. e’ un optional che in macchina mia per fortuna non e’ mai stato di serie… 😉

      • 24 agosto 2012 alle 11:25

        Non ho mai usato né l’uno né l’altro come “privato cittadino” poi ho pensato potessero essere una buona risorsa da affiancare al blog sia per mantenere i contatti con i revisori che come mezzo pubblicitario.
        I risultati ci sono sicuramente stati, il numero di accessi ed in generale di persone interessate è aumentato di due o tre volte.
        Il problema è cercare di non lasciargli troppo spazio. Con Facebook ci sono riuscito, Twitter è molto più dinamico e quindi invasivo.

      • 24 agosto 2012 alle 11:30

        si, anche io ho avuto la geniale idea di aprire un fb per integrare i blog su blogspot. ma dopo un anno ho deciso che chi vuole leggermi viene a leggermi. insomma, preferisco il fatalismo all’effetto fb 🙂 (di tw ho proprio paura!!!). cmq non so davvero come tu abbia fatto a followare Stufato d’asina. ero convinto di averlo cancellato 🙂 sono novellino di wp…

      • 24 agosto 2012 alle 11:37

        Il problema di blogspot è che per poterti leggere uno deve sapere l’esatto indirizzo del blog, quindi le probabilità sono veramente scarse e la velocità di diffusione irrisoria. Per lo meno WordPress ha delle opzioni di ricerca più efficienti e ti da qualche speranza in più.
        Comunque nulla a che vedere con la visibilità potenziale che può dare Facebook (soprattutto usandone i gruppi tematici). Per il momento lo sto usando molto poco (e di certo male) proprio per non farmi rubare troppo tempo.
        Stufato d’asina è vuoto attualmente, resta solo il titolo ma se l’hai cancellato non è stato eliminato dal data base ^_*

      • 24 agosto 2012 alle 11:44

        ok, grazie dell’info. pensa che nemmeno mi compare tra i miei blog!

        si blogspot e’ un “cesso” da quel punto di vista. pero’ devo dire che concede una certa privacy e non ti si mangia il tempo. poi magari un giorno riapriro’ anche una pagina fb. e mi faro’ coraggio affrontando l’universo tw…. intanto vai avanti te… se non sparisci, magari ti seguo 😛

      • 24 agosto 2012 alle 11:48

        Rispetto a Blogspot ti consiglio un sacco WordPress. Io ho provato ad aprire i blog su entrambi, quello di Blogspot aveva diversi mesi di anticipo eppure come numero di accessi WordPress lo ha raggiunto, superato e doppiato senza problemi. E’ una piattaforma molto più potente per quel che ho potuto vedere.

      • 24 agosto 2012 alle 11:53

        grazie del consiglio! 🙂 infatti ci sono appena sbarcato con un blog sperimentale. adesso vedo di capirci qualcosa e poi magari comincio a scrivere anche qui sopra. il fatto e’ che ho attualmente in corso tre blog su blogger e sono un… sentimentale 😛

      • 24 agosto 2012 alle 11:56

        Io continuo a tenere anche quello su blogspot e lo tengo aggiornato. Direi proprio per sentimentalismo più che per reale utilità. Quando scrivo un post (per lo meno quasi sempre) lo metto su entrambe le piattaforme. Ti costa un minuto di lavoro in più ma sei in pace con la coscienza ^_*

      • 24 agosto 2012 alle 12:28

        si, ho visto che fai cosi’. ti ho trovato anche su blogspot… 😉 ma ti seguo qui. sei nel mio programma di esplorazione wp 😛

      • 24 agosto 2012 alle 12:41

        Fikus. Non ero mai stato una missione esploratva prima d’ora! *_*

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: