Home > dieta, Il Primo Re, Lettura, Recensioni, Scrittura, Tales's tales > Lavorando, leggendo, scrivendo … non mangiando.

Lavorando, leggendo, scrivendo … non mangiando.

Oggi ho portato a casa un contratto a cui stavo lavorando da parecchio tempo, un gran bell’impianto ad un ottimo prezzo, una di quelle partite in cui tutti vincono e tutti sono soddisfatti d’aver giocato. Io mi arricchisco di qualche bel soldino, l’azienda aggiunge un cliente alla sua lista ed il committente ha spuntato delle condizioni eccellenti per un buon materiale. Giornata produttiva …

Oggi sono passato a fare due chiacchiere con il medico che segue la mia dieta, il padre di un mio carissimo amico che pur trattando in genere problematiche differenti (Diabetologia) si è gentilmente prestato ad aiutarmi nella definizione di un programma alimentare e, soprattutto, mi riceve di quando in quando fornendomi un’occasione di confronto con l’autorità e di conseguenza un ulteriore incentivo a fare il bravo. Dal nostro ultimo incontro (avvenuto subito prima di pasqua) ho perso sei chili, dodici dall’inizio dell’anno. Giornata produttiva …

Mentre attendevo la fine della cottura della mia sontuosa cena (minestrone di verdura condito con l’appetito) ho dato una rapida scorsa a quello che ho scritto negli ultimi giorni, dal quattro di aprile sono riuscito ad avere solo quattro buone giornate, devo decisamente darmi una mossa e scrollarmi di dosso la pigrizia, il *cof*ro*cof*man*cof*zo non si finirà certo da solo!

Sull’onda di questa dura consapevolezza ho richiuso il Netbook e mi sono svaccato sul divano a leggere, un chiaro segno del fatto che di questi tempi la pigrizia sopravanzi di gran lunga la buona volontà. La mia mancanza di spina dorsale è stata punita dalla qualità alquanto scadente del libro che avevo per le mani. Si tratta de “Il tartufo e la polvere” di Stefano Quaglia, uno dei libri contenuti dal Paccozzo Commentozzo che ho ricevuto qualche giorno fa. Si presenta come un innocuo libello di 170 pagine in un formato che pare quasi un A6, una letturina veloce veloce per inaugurare le recensioni che mi sono ripromesso di fare per ognuno dei testi ricevuti …

Un cobra reale travestito da gelataio! Attualmente sono arrivato a pagina 64, combattendo di parola in parola per superare la vocina interiore ed evitare di seguirne il suggerimento di darlo in pasto alle fiamme. Non entro nel dettaglio, rimando la recensione a quando l’avrò completato, ma a meno di un cambio miracoloso da ora in avanti dubito avrete da me dei commenti positivi.

Ed ora che finalmente la minestra è pronta … vi saluto e vado a nutrire il mio fanciullo interiore.

Stay Tuned

Annunci
  1. 20 aprile 2012 alle 21:35

    Questo libro non te lo invidio proprio, mio caro!
    Invece sono rosa per il ^^^menododici…^^^!
    G.

    • 20 aprile 2012 alle 21:52

      L’ho finito giovedì, è stata una vera tortura.
      Avrei dovuto fare la recensione oggi ma la giornata è stata più piena del previsto, rimando a domani.
      Quel meno dodici mi è costato lacrime e sangue, ma sono abbastanza soddisfatto del risultato. Devo ripeterlo altre due volte e sarò al peso forma. Per fine anno potrei pure riuscirsi …

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: