Libri in viaggio.

8 agosto 2016 2 commenti

Bookcrossing

Salve a tutti!
Credevate che fossi sparito, vero? Beh, effettivamente…
Potrei spiegare cosa mi ha tenuto lontano e financo addurre fatti di chiara origine aliena per giustificarmi, ma perché vivere nel passato?

Cogliamo l’attimo e chi vuol essere lieto, sia, perché Lorenzino la sapeva lunga. Restando in tema, poiché del domani non c’è certezza non farò dichiarazioni compromettenti o grandi promesse, ma sappiate che mi sto organizzando per aggiungere al blog una pagina dedicata al Bookcrossing, o per dirla senza ricorrere a favelle straniere, ai Libri in Viaggio.

Non aggiungo altro, così forse riuscirò a sorprendervi almeno un po’…

Stay Tuned.

Essere ed essere stati.

12 luglio 2016 4 commenti

ArteArrangiarsiSordi

Tutto cambia. Gli usi, i costumi, le cose che vengono ritenute importanti e quelle che passano in secondo piano. Una rutilante giostra di eventi e pensieri che trasforma il mondo in qualche cosa di diverso, di aggiornato, di migliore.
Nulla deve cambiare. Il cosiddetto progresso sociale non fa altro che barattare i valori morali con la superficialità. Un baraccone di populisti che convince gli sciocchi che tutto sia lecito, tutto sia giusto, tutto sia dovuto.

Cieca a queste verità inoppugnabili, la realtà marcia al centro contro gli opposti estremismi. Siamo noi a cambiare e a convincerci di essere nuovi, quando siamo la copia sputata di genitori, nonni… e alla via così.

Correva l’anno 1954 e Alberto Sordi ne L’Arte di Arrangiarsi diceva:

Altro che iscriversi ai partiti, dovevo fondarne uno. E io potevo, ero stato in galera. Ero una vittima.

Nel 2008 Antonio Boccuzzi veniva eletto Deputato nel gruppo parlamentare del Partito Democratico. Vi ricordate perché? No, non è stato in galera… maliziosi che non siete altro. Però è una vittima, l’unico sopravvissuto dell’incendio del 2007 nello stabilimento della ThyssenKrupp.

La provocazione di un film, la realtà di cinquantatrè anni dopo e su entrambe aleggia la riprovazione di Marco Tullio, che la sapeva lunga è già nel 63 avanti cristo tuonava: “O tempora, o mores.

Stay Tuned.

 

Dillo con una Civetta: “Pedoni.”

fb_img_1466418399802.jpg

Ricapitoliamo.
Attraversi, in diagonale, lontano dalle strisce, subito dopo una galleria, in curva, stando all’ombra mentre gli autisti arrivano con il sole negli occhi e se ti arroto sono io il criminale?

Ne prendo atto, tu però sappi che se dovesse succedere, alternerò prima e retro fino a quando non sarò certo dell’avvenuto decesso. Così, per giustizia poetica…

Stay Tuned.

Poca precisione.

6 giugno 2016 6 commenti

Informazioni Imprecise

Di questi tempi la mia attività principale è petulare.
Contatto agenzie letterarie ed editori, faccio domande, spedisco proposte e aspetto novità.

Non faccio parte della crociata contro l’editoria a pagamento, non lancio strali di indignazione nei confronti di chi si fa pagare (o paga) per pubblicare, semplicemente non mi interessa. Per questo salvaguardo il mio tempo e quello dei miei interlocutori selezionando solo case editrici che non chiedono investimenti di denaro da parte dell’autore.

L’ultima con cui ho preso contatto era una casa editrice giovane, giovanissima, praticamente in fasce. Il sito web non era ancora disponibile, quindi ho cercato informazioni sulla pagina facebook. Anche lì non c’era molto sulla procedura per l’invio dei manoscritti, ma ho trovato un loro video contro l’editoria a pagamento e una lista dei motivi per cui pubblicare con loro. Il primo recita:

Siamo non a pagamento (il 90% delle case è a pagamento)e non diamo obbligo di acquisto copie (lo fanno in molti)

Che fosse una piccola azienda non era un problema, dopo tutto si tratta di un’opera prima e il fatto che fossero nella fase di avvio mi ha fatto soprassedere sul clima di disorganizzazione generale. Prendo contatto, ci scambiamo qualche messaggio, invio sinossi e primo capitolo e dopo un paio di giorni ne parliamo…
A conclusione di uno scambio trasceso nel paradossale, in risposta a una mia domanda diretta, mi viene detto che all’autore viene fatto uno sconto del 35% sul prezzo di copertina delle copie pubblicate e che poi loro si sarebbero occupati della distribuzione.

Non faccio parte della crociata contro l’editoria a pagamento, ma non apprezzo che si possa essero così “imprecisi” nel presentare i propri servizi.

Stay Tuned.

 

Di urgenze impellenti e sviste pericolose.

26 maggio 2016 12 commenti

Toilette.jpg

Qualche giorno fa scrivevo:

Non potremo dirci una ‪#‎SocietàCivile‬ fino a quando non verrà istituità la ‪#‎PenaDiMorte‬ per chi non usa lo sciacquone.

Questa mattina andavo di fretta.
Trovare il bagno dei maschi occupato mi ha messo di fronte alla scelta tra usare quello delle femmine o usare quello delle femmine.
Mentre sperimentavo la trascendenza spirituale della minzione a lungo attesa ho sentito lo schiocco della serratura e l’aprirsi della porta accanto. Quello che non avevo sentito era il suono dello sciacquone. Mi sono sentito in dovere di dire la mia.

– Ha dimenticato di tirare l’acqua.
* Non rompere, stronza.

Mi sono irritato? No di certo, nulla poteva intaccare la mia pace interiore.
Ho pigiato il tasto dello sciacquone, aperto la porta e mi sono affacciato sul ragazzino che stava per uscire dall’antibagno.

Kishin.jpg

[immagine di DemonMew]

– Senti merdina, visto che adesso in quel cesso ti ci affogo, fossi in te l’acqua la tirerei.

Incredibile a dirsi, ma la sorpresa di una donna barbuta e visibilmente più grossa di lui lo ha portato a più miti consigli.

Stay Tuned.

 

Offre la casa.

25 maggio 2016 2 commenti

FB_IMG_1449601145893.jpg

Chiedo perdono per il post precedente.
Non avrei dovuto pubblicare immagini di tale crudezza senza un debito preavviso. Per farmi perdonare e risarcire in parte chi dovrà ricorrere ad anni di psicanalisi, ho pensato di ricorrere a un rinfresco.

La volete una birretta?

FB_IMG_1461783125037.jpg

Spero di no, perché questa è una torta.

Fre-ga-ti!

Stay Tuned.

Incerti meteorologici.

24 maggio 2016 4 commenti

PioggiaTorrenziale.jpg

Di questi tempi il clima lascia un po’ a desiderare e se anche voi cominciate a somatizzare con cattivo umore, depressione, noia imperante, scatti di ira omicida o funghi epidermici, sappiate che non mancano i lati positivi.
Con il sole, infatti, i fiori non saranno gli unici a sbocciare…

FB_IMG_1436595427937.jpg

FB_IMG_1436595436554.jpg

E dunque…
Lunga vita al Tempo delle Nevi!

Stay Tuned.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 274 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: